Cerca

 

Accesso Socio

Rinnova la tua iscrizione, paga la tua quota associativa.

Non sei ancora registrato? Registrati ora

Accesso Ideatore

Carica le tue idee o partecipa alle call ItaliaCamp

Non sei ancora registrato? Registrati ora

22 mag 2020

Si è conclusa la terza edizione del laboratorio Investing for Good

PCUP “il bicchiere con l’anima” è la startup vincitrice del laboratorio didattico dedicato alla finanza d’impatto

PCUP

Martedì 19 maggio 2020 si è concluso l’Investing for Good, il laboratorio universitario che realizziamo ormai da tre anni presso la Luiss Guido Carli dedicato alle tematiche “Impact”. Anche l’evento conclusivo, che negli anni passati ha sempre costituito un momento pubblico e di festa, è stato convertito in digitale e si è svolto all’interno di Ripartiamo INSIEME, un web meeting che abbiamo organizzato per conoscere idee e buone pratiche con cui superare insieme l’impatto del Covid-19.

L’edizione di quest’anno è stata molto condizionata dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus non solo perché già dalla seconda lezione abbiamo dovuto svolgere il percorso didattico da remoto (ve ne abbiamo già parlato qui), ma anche perché la natura delle startup selezionate ci ha portato in modo molto naturale a focalizzarci proprio sulla risposta all’emergenza.

L’Investing For Good è infatti un laboratorio in cui gli studenti lavorano su casi concreti come se fossero degli investitori Impact, analizzando 10 startup che nella loro attività non realizzano un ritorno solo economico, ma anche sociale, ambientale e occupazionale. Le progettualità di questa terza edizione sono state:

  • Fortunale: una maglieria 100% naturale tecnologicamente avanzata, con tinture naturali certificate e totalmente rigenerabile grazie all’utilizzo di sole fibre naturali.
  • MarshmallowGames: crea app educative per bambini grazie alle quali possono imparare in maniera sicura mentre si divertono.
  • Nuvap: soluzioni che consentono di monitorare, valutare e comunicare in modo semplice e approfondito la qualità ambientale indoor, considerando fino a 26 parametri ambientali.
  • VillageCare: piattaforma dedicata al mondo dell’assistenza agli anziani e alle persone non autosufficienti. Con oltre 3000 indirizzi supportano chiunque abbia bisogno di trovare case di riposo o servizi di assistenza domiciliare.
  • Windcity: ha ideato V-Stream, una turbina innovativa a geometria variabile, caratterizzata  da mini-turbine auto-adattive capaci di generare energia da vento e acqua.
  • Ethicjobs: valuta e certifica la qualità del lavoro ricevuto dai dipendenti all’interno delle aziende per dare visibilità a tutte le aziende che già offrono un’eccellente qualità del lavoro, aiutando gli altri a migliorare socialmente e, di conseguenza, economicamente.
  • PCUP: primo bicchiere-as-a-service grazie a un chip inserito sul fondo, sensoristica integrata e a software gestionali in grado di sfruttare l’informazione raccolta per farne relazioni sociali ed economiche in tempo reale.
  • Holey: piattaforma hardware e software in grado di realizzare tutori ortopedici stampabili in 3D che possono sostituire sia il gesso tradizionale che i tutori commerciali.
  • Netgenomics: analizza la sequenza del DNA con tecnologie di ultima generazione e utilizza innovativi sistemi di intelligenza artificiale per decifrare il codice genetico.
  • Hexagro: startup che occupa di agricoltura urbana sostenibile.

Al termine del laboratorio è stata premiata la startup PCUP, il bicchiere green con il cuore intelligente o come lo ha definito il suo founderil bicchiere con l’anima”. Si tratta di un bicchiere in cui l’innovazione viene applicata a un prodotto che potremmo definire una commodity. Sul fondo del bicchiere – ecologico e riutilizzabile – è infatti posto un chip attraverso cui espanderne l’uso. Attraverso PCUP si può infatti accedere a una community che condivide valori come il rispetto per l’ambiente e la manifattura di qualità. Si possono così scoprire i profili degli altri pcuppers, diventarci amici e offrire da bere in app presso i locali convenzionati. Inoltre, il bicchiere può ogni volta essere portato a casa, pulito e igenizzato per il riuso. Rispetto al nuovo presente che ci troviamo davanti, PCUP sta dimostrando di saper rispondere con soluzioni nuove anche rispetto a un mercato, quello dei grandi eventi e dello stare insieme, che è tra i più impattati in questo scenario post-covid.

La startup beneficerà di un programma di accompagnamento che valuteremo insieme al suo CEO e Co-founder Lorenzo Pisoni.

La terza edizione ha visto il supporto di Starting Finance e il coinvolgimento di illustri partner come AS Roma, Invitalia e Qi4M, realtà tutta italiana che, partecipando alla scorsa edizione del laboratorio, ha beneficiato di un programma di accompagnamento che l’ha portata a ottenere quasi 1 Mln € di finanziamenti.