• slidebg1
POLITICHE EUROPEE
Nell'ambito della collaborazione con l'Ufficio di Informazioni in Italia del Parlamento Europeo sono stati organizzati diversi appuntamenti di advocacy, open innovation e informazione sulle politiche comunitarie. Tra questi, anche la manifestazione per la celebrazione del sessantennale della firma dei Trattati di Roma.
EUROPEAN PARLIAMENT AMBASSADOR PROGRAM 2018

ItaliaCamp è il partner italiano del progetto European Parliament Ambassador Program (EPAP), il percorso voluto dal Parlamento Europeo per sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori del Paese sul tema della partecipazione e dell'apertura delle istituzioni europee in vista delle Elezioni Europee del 2019.

In questo progetto ItaliaCamp attraverserà l'Italia, entrando nei licei e negli istituti della penisola, per raccontare il processo di integrazione europea e illustrare funzioni, attività e processo legislativo delle istituzioni comunitarie. In queste tappe, ragazzi e ragazze saranno stimolati al dibattito e alla partecipazione sulle tematiche centrali della politica europea (moneta unica, lavoro, accoglienza migranti, etc).

VIAGGIA CON NOI
SCOPRI LE TAPPE
  • slidebg1
BACK TO CITIZENS
Venerdì 31 marzo 2017 abbiamo collaborato con l'Ufficio di Informazione in Italia del Parlamento Europeo a un evento per festeggiare i 60 anni della firma dei Trattati di Roma, l'atto costitutivo della Comunità Economica Europea, il "gene" da cui è nata l'Unione Europea come la conosciamo oggi. 

A ospitarci, la suggestiva Sala Orazi e Curiazi dei Musei Capitolini, lo stesso luogo in cui 60 anni fa i rappresentanti di Italia, Germania, Francia, Belgio, Olanda e Lussemburgo inauguravano un nuova era per la storia di Paesi, aziende, istituzioni e cittadini. Al centro della manifestazione sono stati i cittadini. Anzi, i cittadini del futuro: 200 ragazzi delle scuole ambasciatrici del Progetto Europeo di Roma e Milano. Ad accoglierli è stato Marcello De Vivo, Presidente dell'Assemblea Capitolina di Roma Capitale; con lui, il Vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli e il Segretario Generale Klaus Welle che hanno presentato “My House of European History”, annunciandone l'anteprima mondiale. Oltre a questi ospiti istituzionali, anche due invitati d'eccezione: Samantha Cristoforetti e Philippe Duren, nipote di Robert Schuman. Durante l'evento gli studenti hanno preso parte a una simulazione di assemblea plenaria del Parlamento Europeo alla quale. La giornata è stata moderata dal direttore dell’Ufficio d’Informazione di Roma del Parlamento europeo Gian Paolo Meneghini.

La giornata è stata anche l'occasione per il lanci di My House of European History, un portale che raccoglie contenuti multimediali in modo open per raccontare la storia dell'Unione Europea attraverso le testimonianze tangibili dei suoi cittadini.
Gli ospiti
David Sassoli
Vice Presidente del Parlamento Europeo
Samantha Cristoforetti
Astronauta
Marcello De Vivo
Presidente dell'Assemblea Capitolina di Roma Capitale
Klaus Welle
Segretario Generale del Parlamento Europeo
Visualizza tutti
EUSAIR

Regional Discussion Forum organizzato dall’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento Europeo congiuntamente con ItaliaCamp, fa parte di una serie di appuntamenti periodici di discussione e confronto tra stakeholder locali su tematiche di rilevanza europea. Il tema dell’evento del 17 giugno 2016, che si è svolto presso il Must di Lecce, è la strategia dell’Unione Europea per la regione adriatica e ionica, nota come EUSAIR. 

L'EUSAIR infatti sta affrontando una serie di sfide specifiche (come il degrado ambientale e la scarsa efficienza dei collegamenti) nel quadro più generale dell'integrazione dei Balcani nell'UE. Gli obiettivi della strategia sono perseguiti attraverso 4 pilastri principali: crescita blu, collegare la regione, qualità ambientale e turismo sostenibile e competitivo.

Per approfondire le tematiche dell'incontro potete scaricare il documento riassuntivo cliccando il tasto qui sotto.
APPROFONDIMENTO
CULTURA SVELATA
Cosa vuol dire dimensione internazionale del patrimonio culturale? Quali sono le prospettive future e tecnologiche per l'arte e per la cultura? Come si porrà l'Unione europea dinanzi alla sfida di una nuova e autentica promozione dell'identità culturale europea? Quali le opportunità concrete di esperienza per i giovani nel settore culturale? 

Abbiamo risposto a queste e ad altre domande il 4 novembre 2016 durante il Forum di Discussione Regionale che l'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento Europeo ha organizzato presso l'Università degli Studi della Tuscia a Viterbo. 

Una mattinata di discussione all'insegna dell'arte e della cultura, passando per l'innovazione e la tecnologia, senza dimenticare le opportunità per i giovani. L’iniziativa ha informato l’opinione pubblica, facilitando un confronto costruttivo tra gli europarlamentari e i principali soggetti interessati, tra cui stakeholder, studenti, Università e centri di ricerca, associazioni, imprese e start-up attive nel settore culturale e sul territorio, e più in generale tutti i cittadini. 

L’evento è stato organizzato in due sessioni. Nella prima si sono svolte, con l'ausilio di facilitatori dell'Associazione ItaliaCamp, le riunioni dei tre tavoli tematici:
I tavoli di discussione


Valorizzazione del Patrimonio culturale come driver per il turismo e la crescita.
Innovazione e digitalizzazione nel settore culturale: opportunità da cogliere in particolare per PMI e Start-up;
Giovani e cultura: quali opportunità?