Cerca

 

Accesso Socio

Rinnova la tua iscrizione, paga la tua quota associativa.

Non sei ancora registrato? Registrati ora

Accesso Ideatore

Carica le tue idee o partecipa alle call ItaliaCamp

Non sei ancora registrato? Registrati ora

ItaliaCamp Officine Mezzogiorno

Un punto di contatto per l’innovazione nel Sud Italia.

 CHALLENGE 

I giovani del Sud continuano a fuggire e crollano gli investimenti pubblici. Le differenze Nord/Sud nel nostro Paese riguardano soprattutto l’offerta di scuole per l’infanzia e la formazione universitaria.

Nel Mezzogiorno solo poco più di 3 diplomati e 4 laureati su 10 sono occupati da uno a tre anni dopo aver conseguito il titolo. Prosegue l’abbandono scolastico, nel 2018 gli “early leavers” meridionali erano il 18,8% a fronte dell’11,7% delle regioni del Centro-Nord.

Per di più al Sud il 56% delle scuole ha bisogno di manutenzione urgente.

 PROPOSTA 

Trasformare una vecchia autofficina in un hub polifunzionale dedicato alla formazione, allo sviluppo d’impresa, alla creatività e alla manifattura digitale, alla cultura dell’innovazione sociale, che nascerà dall’impegno condiviso tra il Comune di Lecce, Italiacamp e partner nazionali e territoriali.

L’obiettivo è sostenere l’emersione e la valorizzazione di nuove economie civiche nel Sud Italia. Un luogo di inclusione di conoscenze, competenze e formazione per intercettare flussi di innovazione diversi e per cogliere la sfida dell’esodo che si consuma partendo dai binari di quei treni che allontano giovani e adulti dalla propria terra d’origine.

 PERCHÉ INSIEME A ITALIACAMP? 

L’opportunità di creare una nuova piattaforma virtuale e fisica e connetterla con la rete degli hub già presenti in tutto il territorio con la collaborazione di aziende private ed enti pubblici con cui Italiacamp ha realizzato importanti investimenti nel Paese.

Un progetto che investe sul valore dell’economia delle connessioni, con l’intento di abilitare un nuovo nesso nel network dei più reattivi ecosistemi del Paese.

 IN-COMMUNITY 

Una call per il programma di accelerazione

Nell’ambito del progetto si intende sperimentare un programma di accelerazione rivolto a realtà del Terzo Settore attraverso la valorizzazione di una community ispirata al valore del “give-back”. “IN” sta per: innovazione e inclusione. Sono, infatti, migliaia i salentini, pugliesi e i meridionali di prima e seconda generazione che vivono e lavorano altrove, con ruoli e responsabilità crescente nelle rispettive organizzazioni pubbliche e private, nazionali e internazionali, per i quali strutturare un processo di restituzione “nuovo” verso il proprio territorio di origine.

Alla selezione per il percorso di accelerazione, della durata di 6 mesi, si può accedere partecipando alla call entro il 29 ottobre alle 13:00.

Il modello è finalizzato al sostegno di imprese sociali o start up innovative a vocazione sociale per conciliare la sostenibilità finanziaria con la necessità di sostenere realtà territoriali a forte impatto sociale: un modello d’azione per combattere l’esclusione sociale attraverso il potenziamento e lo sviluppo dell’occupabilità, per creare capitale sociale e contribuire alla coesione sociale attraverso il rendimento e lo sviluppo personale.

Gli obiettivi di questi percorsi di accelerazione sono assicurare il trasferimento del sapere e la condivisione delle esperienze manageriali e imprenditoriali. Si tratta di un’attività che oltre a essere moltiplicatore di opportunità, consente lo sviluppo delle competenze sociali per gli aspiranti imprenditori e promuove un sentimento di appartenenza alla comunità.

Target

Cooperative sociali, PMI innovative e start up ad impatto sociale, imprenditori sociali, associazioni e realtà del Terzo settore.