EDUCAZIONE INCLUSIONE SOCIALE

2LUG2016

Integrazione e innovazione: che attività promuovere e quali reti attivare per creare ricchezza a partire dalla diversità?


INTRODUZIONE

Il programma per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI) è uno strumento di finanziamento gestito dalla Commissione europea, orientato in particolare ai giovani. Il programma riunisce tre diversi programmi comunitari, uno dei quali, Progress, è finalizzato a promuovere lo sviluppo, tra le altre cose dell’inclusione sociale. In questo senso, l’inclusione sociale è obiettivo riconosciuto dall’Unione Europea attraverso lo spartito dell’innovazione sociale. In questa prospettiva, ItaliaCamp promuove non solo la condivisione di pratiche di successo sul tema, ma anche la costruzione di una rete di esperienze e persone volte a promuovere l’inclusione sociale proprio attraverso percorsi di innovazione sociale.


BISOGNI EMERSI

  • Condivisione di esperienze
  • Costruzione di un sistema informativo istituzionalizzato degli attori dell’inclusione
  • Valorizzazione di pratiche ed esperienze di successo nel rispetto delle peculiarità territoriali
  • Costruzione di banche dati di esperienze e pratiche
  • Analisi dei bisogni sociali
  • Coinvolgimento sistematico degli attori istituzionali e loro cabina di regia
  • Asimmetria informativa rispetto alle esperienze positive


IDEE e PROPOSTE

  • Creazione di una banca dati delle politiche pubbliche implementate con una particolare attenzione alla redazione degli atti amministrativi (delibere comunali, determine, capitolato, etc.), sfruttando in tal senso il ruolo istituzionale svolto da unioni / associazioni di comuni per coordinare esperienze e pratiche
  • Valorizzazione della dimensione economica dell’inclusione sociale. Includere per favorire l’autonomia delle persone ed il loro contributo alla società
  • Sostegno alla costruzione di un welfare attivo: da uno stato assistenziale ad uno inclusivo che eviti la dispersione del capitale umano presente nella società
  • Facilitazione delle esperienze di democrazia partecipativa in risposta alle asimmetrie informative in tema di inclusione sociale
  • Creazione di un osservatorio di enti privati coordinati da attori istituzionali che favoriscano l’inclusione sociale e la realizzazione di un sistema di welfare integrato (azione pubblico / privato)


Speakers
BARBARA RICCARDI
ANDREA OLEANDRI
Michele Abbaticchio
Rossana Di Lella
Programma
  1. Introduzione

    Da 15:00 a 15:10

    Introduzione al tema e alla modalità di lavoro

  2. Discussione

    Da 15:10 a 17:10

    Integrazione e innovazione: che attività promuovere e quali reti attivare per creare ricchezza a partire dalla diversità?

    MICHELE ABBATICCHIO Sindaco, Comune di Bitonto 

    ROSSANA DI LELLA Assistente di ricerca, Museo Etnografico Luigi Pigorini

    ANDREA OLEANDRI Responsabile comunicazione, Associazione Antigone

    BARBARA RICCARDI Insegnante, Istituto Comprensivo Via Frignani -Roma- Spinaceto, finalista del Global teacher prize

  3. Conclusioni

    Da 17:10 a 17:30

    Il facilitatore riassume quanto detto dai partecipanti, per sintetizzare idee e proposte emerse dalla discussione

  • Via Colle Marino, 73 | Pescara