19 mar 2019

Lega Pro e ItaliaCamp insieme per analizzare l’impatto sociale del calcio

Analizzare e valorizzare l’impatto del gioco del calcio sui territori e sulle comunità di riferimento, con particolare attenzione ai giovani: questo l’obiettivo che si pone Lega Pro che avvia la sua esperienza nell’innovativo campo dell’impact management. Per questo la terza lega professionistica del calcio italiano ha deciso di avvalersi della nostra collaborazione, grazie all'esperienza che abbiamo maturato nel campo della metodologia dell’impact, anche e soprattutto all'interno del mondo-calcio (un esempio è il Bilancio d'Impatto dell'AS Roma). 

Lega Pro analizzerà tutte le potenziali aree di impatto generate dalle proprie attività e da quelle delle squadre che ne fanno parte. L’approccio alla base del progetto si basa non sulle tradizionali metriche economiche, ma in particolare sulla valutazione e gestione degli effetti di tipo sociale, educativo e ambientale generati dalle organizzazioni come conseguenza delle proprie attività. 

Con le parole del Presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli:

Proprio il concetto di territorio e di comunità locale, da sempre al centro dell’identità della Lega Pro sarà uno dei pilastri del progetto dato che verranno coinvolte tutte le squadre del campionato così da avere condivisone, unità di intenti e, soprattutto, diffusione di una nuova consapevolezza sul ruolo sociale, di inclusione e di crescita che il gioco calcio svolge nel Paese, nei territori, tra i tifosi e sulle giovani generazioni

Anche Fabrizio Sammarco ha parlato del progetto:

Con questo progetto intendiamo mettere disposizione a l’esperienza maturata nel campo dell’impact management  e diffondere un nuovo paradigma in cui gli obiettivi di business siano pienamente integrati con gli elementi di impatto, e dunque con il valore sociale che una attività, tradizionalmente rendicontata attraverso parametri economici, può avere nel tessuto nazionale e locale di un Paese.
Ci aspettano mesi intensi, la partita è appena iniziata.