16 feb 2018

Investing for GOOD: educazione d’Impatto

Non è la prima volta che ci troviamo a scrivere dell’importanza di percorsi coerenti che aiutano ragazzi e ragazze a trovare il loro posto nel mondo del lavoro, che li forniscano delle competenze più adatte ad affrontare una realtà in continua evoluzione e che creino quella mentalità tale da permettere loro di potersi mettere in discussione, portando avanti progetti che non siano solo economico-finanziari, ma anche – e soprattutto - di vita. 

È in quest’ottica che abbiamo inaugurato un nuovo capitolo della nostra “alleanza didattica” con la LUISS Guido Carli: dopo il corso di laurea dedicato all’Impact Integrated Reporting (che vi abbiamo descritto in questo articolo) e i percorsi di alternanza scuola lavoro basati sul metodo STEAM che si svolgono al Milano LUISS Hub, prende il via lInvesting for GOOD, un laboratorio per 50 ragazzi che ha l’obiettivo di far conoscere e sviluppare il paradigma dell’impact investing, facendo incontrare studenti, aziende partner e proponenti di progetti di investimento in 10 incontri che prenderanno il via il 6 marzo per concludersi il 24 aprile, per un totale 30 ore. I trend degli ultimi tempi stanno infatti confermando sempre più la volontà di grandi aziende e investitori di realizzare progetti finanziari che abbiano un “impatto” non solo economico, ma anche ambientale, culturale e sociale all’interno della comunità interessata. Si tratta quindi di investimenti il cui potenziale ritorno “sociale” è misurabile e quantificabile. 

Proprio per essere protagonisti attivi di questo cambio di paradigma, sull’esempio dei loro colleghi di Stanford e Wharton, gli studenti apprenderanno, oltre alle nozioni tecniche e all’analisi dell’evoluzione del concetto d’impatto, l’uso degli strumenti e delle modalità di investimento ed entreranno in contatto con i rappresentanti di importanti aziende partner attraverso lectio magistalis e attività di mentoring. Il laboratorio si concluderà con competion in cui si realizzerà un progetto d’impatto (che riceverà un premio in denaro). 

L’Investing for GOOD Lab ha dunque un approccio molto operativo e orientato alla concretizzazione degli spunti emersi in aula; non a caso il laboratorio vuole essere il primo passo per la realizzazione di un vero fondo di impact finance che possa far crescere progetti d’impatto.