01 ago 2017

Al via la seconda edizione di Social Innovation to Tackle Fuel Poverty

L’innovazione sociale è uno strumento in grado di combattere la povertà energetica: l’Associazione ItaliaCamp segnala la possibilità di partecipare, fino al 1 ottobre 2017, alla seconda edizione di “ Social Innovation to Tackle Fuel Poverty, iniziativa europea promossa da Ashoka e Fondazione Schneider Electric, sotto l’egida della Fondation de France

La povertà energetica rappresenta un fenomeno di portata globale: l’European Parliamentary Research Service calcola che siano tra i 50 e 125 milioni le persone che faticano ogni giorno a riscaldare e illuminare adeguatamente le proprie case, a prezzi accessibili. In Italia, secondo stime della Banca d’Italia, la quota di persone che vive in condizione di povertà energetica raggiunge il 20%. 

A fronte di tale situazione, c’è bisogno di elaborare nuove possibili soluzioni: per questo motivo Fondazione Schneider Electric e Ashoka confermano il loro impegno promuovendo la seconda edizione dell’iniziativa “Social Innovation to Tackle Fuel Poverty”, che intende ampliare la comunità europea di imprenditori sociali che combatte la povertà energetica in cinque Paesi (Germania, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna). 

Il 12 giugno 2017 è stato aperto un nuovo bando per selezionare le 15 organizzazioni che offrono soluzioni in grado di risolvere la povertà energetica e che promuovono la sostenibilità energetica nei cinque Paesi. 

I vincitori saranno annunciati durante la 23esima sessione della Conferenza delle Parti (COP23) della Convenzione ONU sul Cambiamento Climatico a novembre 2017 a Bonn, in Germania. I vincitori beneficeranno di un percorso di consulenza personalizzata e specializzata della durata di 12 settimane, per un totale di circa 300 ore di incontri di  mentoring, con l’obiettivo di lavorare su una strategia di crescita e sviluppo per ampliare l’impatto del proprio progetto. Infine, un ritrovo europeo di due giorni offrirà l’opportunità di presentare le proprie strategie di azione.

Per partecipare al bando c’è tempo fino al 1 ottobre 2017. Per ulteriori informazioni sull'iniziativa e sul bando cliccate qui.