31 lug 2017

Storie Straordinarie – Giovanni | Bike+

Giovanni Alli è un ingegnere di Legnano che ha inaugurato la terza era delle e-bike: ha inventato un kit che permette ogni bici di diventare elettrica grazie all'energia immagazzinata dalla pedalata. A giugno, sono saliti sulla suo mezzo del futuro anche i Ministri dei Trasporti del G7. 

Sin da piccolo si appassiona alle ruote e ai motori, diventando nel giro di pochi anni un "fanatico" dei pedali. La sua vita così si divide tra il sellino e il Politecnico di Milano dove, dopo la laurea, inizia a lavorare a progetti legati al mondo "bici".


Nasce così Bike+, un mezzo che è più di una bici e che è stato esposto all'interno della G7allery, lo spazio che abbiamo allestito a Cagliari in concomitanza con il G7 Trasporti in cui i Ministri dei Trasporti dei Paesi del G7 hanno potuto conoscere i "risultati" della Call for Practice "Nice to meet you G7!" organizza con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Bike+ rappresenta la terza generazione di e-bike: è infatti la prima bici elettrica a non necessitare di ricarica da rete. Aiuta il ciclista qualora ce ne fosse realmente bisogno e immagazzina l'energia in eccesso quando il corpo umano è efficiente nella pedalata. I risultati sperimentali evidenziano una riduzione del consumo di ossigeno fino al 40% in ciclo di utilizzo urbano. 

Grazie a questa tecnologia Zehus sta sviluppando la prima piattaforma di "free-floating e-bike sharing" al mondo. L'iniziativa, oltre ad avere il vantaggio del free-floating aggiunge due punti chiave al bike sharing: Bike+ aiuta a eliminare le salite in ogni città e garantisce abbastanza energia a bordo del veicolo per servizi quali tracker e comunicazione dati. Il tutto con la sola energia delle nostre gambe, grazie a un veicolo realmente a emissioni zero.

Ora Giovanni sta costruendo una bici appositamente per il suo viaggio dell'estate 2018: il tour delle abbazie in Belgio, partendo da Milano.

Scopri le altre Storie Straordinarie, clicca qui.