• slidebg1
  • slidebg1
Il primo esperimento di BarCamp in Italia

Il BarCamp (sulla tradizione dell'Università di Stanford di Palo Alto) è una non-conferenza collaborativa (unconference) dove chiunque può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la circolazione e la diffusione delle idee.

Il BarCamp è generato dai partecipanti detti anche BarCamper. Nessuno è spettatore e tutti contribuiscono alla riuscita dell’evento presentando un'idea attraverso un video, un Power Point o un paper, partecipando alla discussione o aiutando nell’organizzazione. Nel BarCamp non esiste una rigida scaletta degli interventi e degli argomenti da trattare.

Il LUISS BarCamp è un evento aperto a tutti e proprio per questo si propone come una nuova metodologia di confronto per condividere e apprendere in un ambiente aperto, attraverso una platea allargata di partecipanti utilizzando un'unica formula: Velocità= Spazio/Tempo declinata in 9 sessioni.

Il BarCamp è una non-conferenza collaborativa dove chiunque può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la circolazione e la diffusione delle idee.

Velocità = Spazio/Tempo

Utilizzare un’unica formula per intervistare il presente.
È questo l’obiettivo del LUISS BarCamp 2009.

Velocità, spazio e tempo determinano le dinamiche di: imprese, istituzioni, ambiente e di qualsiasi tipo di espressione umana. Tre variabili ed infinite applicazioni per rispondere alla sfida di un futuro sostenibile.

Le tematiche

Sessione 1

Sessione 1


IL LAVORATORE AZIONISTA
La partecipazione dei lavoratori agli utili dell’impresa. Appare come un tema nuovo. In realtà un argomento vecchissimo nella teoria e più volte ripreso nel dibattito e nell’ordinamento italiano a partire dall’ordinamento corporativo fascista. In un altro contesto l’art. 46 della Costituzione riconosce ai lavoratori il diritto di partecipare alla gestione delle aziende. La velocità del tempo ci porta all’anno 2009. E' in discussione una bozza di testo legislativo, come contributo a una possibile soluzione bi-partisan. I tempi sono maturi? Una grande riforma o una fuga in avanti? Come valutare questa possibile svolta?

Sessione 2

Sessione 2


NUOVE REGOLE PER UN NUOVO MERCATO FINANZIARIO
“La crisi finanziaria ha reso evidente l’inadeguatezza delle regole che dovevano garantire il buon funzionamento dei mercati. Ciò evidenzia la necessità di riaffermare anche le basi etiche per la correttezza ed integrità dell’azione economica”. Il sistema di regole sulla trasparenza e sul funzionamento della finanza e dell'economia globale: una discussione aperta tra tutti gli operatori del settore economia/finanza, che abbia ad oggetto non solo i principi alla base ma anche e soprattutto le modalità concrete di applicazione.

Sessione 3

Sessione 3


PENSARE E FARE: velocità dei pensieri e tempi delle decisioni politiche
Il primo grande incontro in Italia tra i più autorevoli think tank del nostro Paese.
Un appuntamento multipartisan per un analisi congiunta sulla velocità dei cambiamenti, sugli spazi d'azione e sui tempi di reazione di partiti e istituzioni. Per una visione sul pensare e sul fare della politica italiana. Un serbatoio di quante e quali idee?

Sessione 4

Sessione 4


IL "TRAGUARDO" DELLE ISTITUZIONI
La politica e le istituzioni negli ultimi anni sembrano aver scoperto la dimensione “tempo”: il passo imposto dalla globalizzazione dei mercati, la velocità delle comunicazioni e la portata delle crisi richiedono risposte semplici ed efficaci in tempi rapidi. Il Governo cavalca un’urgenza permanente che pare delegittimare il ruolo ed il peso del Parlamento. Nel ring del sistema istituzionale si confrontano decentramento ed internazionalismo, grida “al mercato” ed un rinnovato Stato “salvatore”. Quali sono lo spazio ottimale ed i tempi “efficienti” della decisione?

Sessione 5

Sessione 5


GRID PARITY: TRA GREEN INVESTIMENTS E GREEN JOBS
Convenienza economica ed esternalità negli investimenti nel settore delle energie rinnovabili: una prospettiva di sostenibilità nel lungo periodo, al di là degli incentivi. Una discussione aperta tra tutti gli attori del settore dell'energia. Al di là dei miti o dei pregiudizi sulle energie verdi, una prospettiva concreta sulle opportunità offerte dal settore, per evitare di creare la nuova "bolla verde" e orientare correttamente le scelte della politica in un momento particolarmente delicato dell'economia italiana e mondiale.

Sessione 6

Sessione 6


INFRASTRUTTURE, FUORI DAL TUNNEL
Quali processi e strumenti da implementare per dare tempi certi ed esito garantito alla realizzazione delle infrastrutture strategiche italiane? Quale destino per le opere incompiute?
Il gap infrastrutturale: un occasione di dibattito, di stimolo a nuove idee e soluzioni tra leggi, competenze statali e poteri di veto territoriali, limiti di spesa pubblici e strumenti alternativi di finanziamento, qualità della progettazione pubblica e competenze del privato.

Sessione 7

Sessione 7


L'ALTRO IRAN
Mentre il regime dei Mullah compie 30 anni, nelle strade di Teheran si susseguono manifestazioni e cortei di giovani e donne che chiedono democrazia e diritti civili. La forte disinformazione sul tema e le omissioni della stampa estera spesso non mettono in luce la costruzione di un altro Iran, quasi sempre in ombra ma che, dentro e fuori i confini del paese persiano, immagina il futuro della propria gente. In questa sessione del BarCamp, con il contributo di esponenti della Resistenza Iraniana, si discuterà degli scenari politici iraniani e della posizione dei paesi occidentali nei confronti del regime.

Sessione 8

Sessione 8


TRA IL LINGUAGGIO DELLE RETI E LE PAROLE DELLE PERSONE
Il linguaggio delle reti - siano esse di persone o virtuali - esige sempre di più un contesto di regole condivise in grado di garantirne la sopravvivenza ed evoluzione. La generazione di ricchezza nelle reti e la ripartizione di questa fra i vari soggetti collegati, muteranno le abitudini di fruizione del singolo utente. Ergo, quanta ricchezza - economica e cognitiva - la rete è realmente in grado di generare? E chi sarà il giudice chiamato a processare i suoi parametri di attendibilità e legittimacy?

Special BarCamp

Sessione 9


GLOBAL ENTREPRENEURSHIP WEEK (GEW)
“Imprenditori Globali si diventa. Per battere la crisi: anche in Italia?”
A conclusione della GEW, una sessione dedicata ad un confronto tra operatori e policy maker su come porre nuove basi competitive per le nostre imprese, coinvolgendo cervelli, capitali ed istituzioni. Un momento per dibattere sulla base di testimonianze autentiche da parte dei protagonisti del cambiamento, ed un’occasione per presentare una serie di nuove iniziative dedicate a far nascere una nuova figura, il global entrepreneur.

Un grande successo
Partecipanti
Tematiche
BarCamper
Il programma completo
Scarica la brochure