• slidebg1
    Competitività e

    Semplificazione
  • slidebg1
    Let's make

    it happen!
Scenario

Gli indicatori e i dati macroeconomici disegnano un Paese - l’Italia - che sembra aver perduto competitività, capacità di attrazione di investimenti stranieri e promozione dello sviluppo dell’imprenditoria locale.

Molteplici sono i fattori che influenzano la competitività del sistema imprenditoriale di un Paese, ma due sono le leve che consideriamo strategiche per meglio competere in un mercato sempre più globale e concorrenziale: la prima interna alle imprese, che consiste nel migliorare la capacità di generare innovazione tecnologica continua, la seconda esterna, ovvero la semplificazione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

Mission

La Call for Ideas, concorso di idee, promossa dal Gruppo Lombardo dei Cavalieri del Lavoro - in collaborazione con ItaliaCamp - si è posto l’obiettivo di far emergere idee e progetti per individuare nuove e  concrete soluzioni per il rilancio della competitività del sistema imprenditoriale italiano, focalizzando l’attenzione su due chiavi strategiche: innovazione tecnologica e semplificazione.


 Obiettivo individuare idee di business e policy che possano stimolare l’innovazione del sistema imprenditoriale e industriale italiano e snellire il dialogo con la pubblica amministrazione, semplificandone tempi e procedure per chi vuole fare impresa.

La call

La Call for Ideas, indirizzata a università, imprese, liberi professionisti, istituzioni, think-tank, centri di ricerca e pubblica amministrazione, è stata promossa presso il network dei Cavalieri da ottobre a maggio in un road show in 5 tappe che ha attraversato l'Italia.

Circa 90 le idee valutate dalla Giuria composta da Cavalieri del Lavoro, Accademici dei Lincei e ItaliaCamp e 2 gli aspetti principali presi in considerazione: l’innovazione come fattore interno alle imprese e la semplificazione della burocrazia come fattore esterno e di contesto.

Ambiti

Innovazione Tecnologica

Obiettivo


Creare un collegamento tra il mondo della ricerca e quello dell’industria: da un lato ascoltando le esigenze delle aziende, dall'altra individuando le innovazioni già applicabili a breve termine.

Re-innovare prodotti e processi

Idee di prodotto e processo necessarie a innovare il settore imprenditoriale Italiano, partendo da quelle tecnologie considerate prioritarie per il sistema industriale e con la possibilità di essere immediatamente applicabili alle imprese (es.: fotonica, biotecnologie, nanotecnologie, materiali avanzati, tecnologie di produzione avanzate, micro e nanoelettronica, etc).

Tecnologia dell'informazione e della comunicazione

Idee volte ad aumentare la capacità delle aziende italiane di adottare e sfruttare appieno le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nelle attività quotidiane e nei processi produttivi per incrementare l'efficienza di processo.

SEMPLIFICAZIONE

Obiettivo

Colmare la distanza tra il mondo delle imprese e quello della pubblica amministrazione, facendo emergere, da entrambe, le idee che possano migliorare e semplificare il rapporto tra questi mondi.

Processi

Policy per rendere più efficace e rapida la comunicazione tra le aziende e la pubblica amministrazione, garantire il rispetto delle tempistiche, favorire lo snellimento dei processi ed una rapida risoluzione delle controversie.

Nascita di nuove imprese

Proposte per snellire le pratiche per l’avviamento di nuove aziende e processi autorizzativi per lo sviluppo di nuovi investimenti.

Attrarre nuovi investimenti

Usufruire dei fondi pubblici a disposizione semplificando il processo di richiesta (es. fondi europei)

Le Idee Vincitrici

10 le idee finaliste che hanno preso parte alla cerimonia di premiazione che si è svolta presso l'Università Cattolica durante il Convegno Nazionale della Federazione dei Cavalieri del Lavoro lo scorso 27 giugno.


Un esoscheletro composto da un modulo di ginocchio e caviglia per assistere i bambini affetti da patologie neuromuscolari - Wake Up dell’Università La Sapienza di Roma, Biomateriali in grado di promuovere la colonizzazione e la funzione delle cellule - Art della Università Statale di Parma e materiali a base polimerica dotati di proprietà di risposta a stimoli esterni (chimici, fisici e meccanici) e dispositivi intelligenti - Spinpet dell’Università di Pisa, sono le 3 idee vincitrici della gara, che saranno accompagnate nello dalle aziende legate alla Federazione.


Partecipanti


Durante la giornata sono intervenuti tra gli altri, il presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Antonio D’Amato, il presidente del Gruppo Lombardo dei Cavalieri, Luigi Roth, il rettore della Cattolica, Franco Anelli, il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, e il sindaco Giuliano Pisapia.

Approfondisci le idee finaliste