05 lug 2017

G7allery: il futuro della sostenibilità in mostra al G7 Trasporti.

Il 22 giugno abbiamo scritto un nuovo capitolo di Nice to meet you G7!: Marioway, il progetto vincitore della call, è stato presentato ai Ministri dei Trasporti dei Paesi del G7 riunitisi a Cagliari in occasione del G7 Trasporti aperto proprio dall’inaugurazione della G7allery, lo spazio immersivo dedicato all’innovazione italiana realizzato presso l’Ex Manifattura Tabacchi. 

All’interno della G7allery, le delegazioni ministeriali e oltre 300 partecipanti tra cittadini, rappresentanti di istituzioni e imprese, hanno potuto conoscere il meglio che l’ingegno italiano può offrire sul tema delle infrastrutture e dei trasporti: da OSVehicle che fornisce piattaforme hardware per creare veicoli elettrici modulari e self-driving, a Bike+ la bici elettrica di terza generazione realizzata da Zehus che abilita anche una piattaforma “free-floating e-bike sharing” . 

Durante l’inaugurazione della G7allery del 20 giugno, si sono susseguiti sul palco dell’Ex Manifattura Tabacchi gli ideatori delle progettualità finaliste e i rappresentanti del MIT, di importanti aziende Paese e delle istituzioni che hanno delineato le loro visioni sulla mobilità del futuro. 

Mario Nobile, Direttore Generale Sistemi Informativi e Statistici del MIT, ha sottolineato come l’intero progetto Nice to meet you nasca per creare un cambiamento nel modo di pensare della Pubblica Amministrazione e per introdurre un nuovo paradigma che superi lo scetticismo nei confronti di idee nuove e visionarie, accogliendo tutte le innovazioni che possono contribuire allo sviluppo del Paese. Fabrizio Sammarco, AD di ItaliaCamp, si è soffermato invece sul lato “umano” del progetto, definendolo un’azione di “ingegneria sociale” che ha unito soggetti diversi in un percorso comune. Dello stesso parere è stato anche Mauro Bonaretti, Capo di Gabinetto del Ministero, che ha evidenziato come sia superato il tempo in cui si poteva pensare (e sperare) che le politiche pubbliche fossero portate avanti solo dalle Istituzioni senza coinvolgere tutti i soggetti della società. Proprio per questo, non è più il caso di parlare di Grandi Opere quanto di Opere Utili che in primo luogo siano funzionali a chi le utilizza. 

Voce poi alle autorità locali, con il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru che ha sottolineato l’importanza strategica dei trasporti per un’isola. La difficoltà di movimento è infatti un limite all’inclusione di molti soggetti e può diventare un freno allo sviluppo; da qui l’importanza dell’innovazione per far acquistare centralità a interi territori. Dello stesso parere Massimo Zedda, Sindaco di Cagliari, che ha parlato della mobilità come di un diritto troppo spesso negato e quindi della necessità di un cambio culturale - già in parte avvenuto - e visibile nei giovani che non chiedono più parcheggi, ma nuovi servizi di sharing integrati con mezzi pubblici funzionanti e mobilità a basso impatto ambientale. Maria del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari, ha invece evidenziato il ruolo della formazione parlando del recupero di un culto della conoscenza che possa creare le competenze adatte a generare innovazione.

Tra le 7 soluzioni e buone pratiche selezionate, la scelta di Marioway come ambasciatore dell’innovazione italiana davanti ai Ministri dei Trasporti del G7, ha confermato ancora una volta l’apertura del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti verso nuovi modelli e soluzioni di mobilità sostenibile e inclusiva. Marioway si propone infatti di rivoluzionare il modo di vivere la mobilità: per i disabili, poiché grazie alla posizione verticalizzante, ristabilisce relazioni simmetriche favorendo l’inclusione sociale; per le persone normodotate, perché abilita nuove esperienze e occasioni di mobilità e può favorire le connessioni con le infrastrutture esistenti.

Questo nuovo capitolo di Nice to meet you si è appena concluso, se vuoi rivivere la G7allery, ecco il link alle foto. Se vuoi scoprire tutti i 7 progetti finalisti clicca qui.